Galerie
Napoléon
- Paris - Collezione dei Manoscritti

Manoscritto - Periodo Enrico IV (1606) | Ritratto di Enrico IV di Francia (Frans Pourbus le Jeune)
Documento manoscritto di 2 pagine su carta vergata filigranata scritto nel 1606 (Enrico IV)

1606XVII Secolo
  • Data : 1606
  • Secolo : 17 Secolo
  • Periodo : Enrico IV
  • Passepartout : 65 x 50 cm
  • N° Inventario : FR-02132
450€
(Cornice non incluso)
  • Certificato di autenticità
  • Passepartout incluso
  • Portfolio exacompta
  • Spedizione gratuita
  • Spedizione entro 24 ore
  • Tracciabilità online dell'Ordine
  • 201
  • 202
  • 203
  • 204
  • 205
  • 206
  • 207
  • 208
  • 209
  • 210
  • 211
  • 212
  • 213
  • 214
  • 215
  • 216
  • 217
  • 218
  • 219
  • 220
  • 221
  • 222
  • 223
Enrico IV
(1589-1610)

Titolo

Manoscritto - Periodo Enrico IV (1606) | Ritratto di Enrico IV di Francia (Frans Pourbus le Jeune)

Tipo

Documento manoscritto di 2 pagine su carta vergata filigranata scritto nel 1606 (Enrico IV)

Questo documento storico è costituito da questi 2 documenti montati sotto passepartout :

Documento antico

Manoscritto - Periodo Enrico IV (1606)

Tipo

  • Documento manoscritto di 2 pagine su carta vergata filigranata scritto nel 1606 (Enrico IV).
  • Datato e firmato.

Documento illustrato

Ritratto di Enrico IV di Francia (Frans Pourbus le Jeune)

Tipo

  • Stampa a colori di alta qualità
  • Carta bianca leggera patinata opaca con struttura a guscio d'uovo

Collezione dei Manoscritti

Periodo Enrico IV

Enrico IV, originariamente Henri de Bourbon, nato il 13 dicembre 1553 a Pau e assassinato il 14 maggio 1610 a Parigi, re di Navarra dal 1572 al 1610 sotto il nome di Enrico III, divenne re di Francia nel 1589 sotto il nome di Henri IV. Riunisce così le dignità di re di Francia e di Navarra ed è il primo re di Francia della casa dei Capetingi di Borbone. Figlio di Jeanne d'Albret, regina di Navarra e Antoine de Bourbon, discendente del re Saint Louis, Henri de Bourbon è il primo principe del sangue.

Anche se battezzato cattolico, fu allevato nella religione protestante e fu coinvolto nelle guerre di religione come principe del sangue, re di Navarra e capo della nobiltà protestante. Rifiuta il protestantesimo nel 1572, subito dopo il matrimonio con Marguerite de Valois, per sfuggire al massacro di Saint-Barthélemy, ma ritorna nel 1576 dopo essere riuscito a fuggire dalla corte di Francia.

Nel 1584, alla morte del duca François d'Anjou, fratello minore ed erede del re Enrico III di Francia, Henri de Navarre divenne il legittimo erede al trono. I cattolici della Lega Santa rifiutano di vedere un protestante salire al trono. Nel 1589, dopo l'assassinio di Enrico III, divenne tuttavia re di Francia. Per rafforzare la sua legittimità, Enrico IV abiura solennemente il protestantesimo il 25 luglio 1593 nella basilica di Saint-Denis. Secondo per i detrattori di Enrico, la abiura del calvinismo e la conversione al cattolicesimo non erano sinceri.

Nel 1598, egli pose fine alle Guerre di religione, tra cattolici ed ugonotti, iniziate diversi anni prima (1562), emettendo il Editto di Nantes, con il quale, a certe condizioni e con certi limiti anche territoriali, veniva concessa la libertà di culto in tutto il territorio francese.

Nel dicembre 1599 ottenne l'annullamento del suo matrimonio con la regina Margherita e sposò Marie de Médicis nella cattedrale di Saint-Jean a Lione il 17 dicembre 1600.

In materia di politica estera ,l'obiettivo fu di ridare alla Francia l'antico posto di potenza continentale che aveva avuto un tempo, trovando nell'intesa con le potenze protestanti un modo per contrastare l'egemonia asburgica.

Il 14 maggio 1610, un fanatico cattolico di nome François Ravaillac, lo colpì a morte mentre si recava in carrozza all'arsenale della Bastiglia. Il corpo venne imbalsamato e sepolto nella Basilica di Saint-Denis.

La nostra Garanzia

Affermati con più di 20 anni d'esperienza ed un catalogo di antichità di più di 40.000 stampe antiche, disegni e documenti storici dal XIV al XIX secolo, la Galerie Napoléon, galleria d'arte antiquaria parigina, è uno dei massimi riferimenti mondiali per le stampe, le incisioni e le arti grafiche antiche.

Oltre migliaia di appassionate di stampe in Francia ed attraverso il mondo, la Galerie Napoléon è onorata di essere fra i suoi clienti : archivi nazionali, musei, monumenti storici come prestigiosi studi di architetti d'interni. Tutti attirati dalla ricchezza straordinaria del nostro catalogo come con la qualità e la rapidità del nostro servizio.

Questa esperienza ci permette di garantire a ciascuno dei nostri clienti l'autenticità delle antichità del nostro catalogo e la spedizione dell'ordine entro 24 ore.

Personalizzazione gratuita

Personalizza gratuitamente il colore del tuo passepartout smussato di qualità museale (Inoltre senza acidi e pH neutro) tra una cartella colori di 23 tonalità.
Questa opzione ti sarà offerta gratuitamente nel carrello.

  • 201
  • 202
  • 203
  • 204
  • 205
  • 206
  • 207
  • 208
  • 209
  • 210
  • 211
  • 212
  • 213
  • 214
  • 215
  • 216
  • 217
  • 218
  • 219
  • 220
  • 221
  • 222
  • 223

Spedizione sicura

Tutte le antichità del nostro catalogo possono essere spedite in tutto il mondo. Gli ordini sono spediti entro 24 ore con imballaggio sicuro e resistente.

La Galerie Napoléon offre la spedizione gratuita per tutti gli ordini del valore pari o superiore a 50EUR per la Francia, 70EUR per le destinazioni nell'Unione Europea (+ Svizzera) e 90EUR per il resto del mondo.

Per tutti gli ordini di valore inferiore a quest'importi la spedizione ha un costo di 6EUR per la Francia, 8EUR per le destinazioni nell'Unione Europea (+ Svizzera) e 10EUR per il resto del mondo.

Pagamento sicuro

  • Carta di credito sicuro con Paybox, leader europeo dei pagamenti sicuri online (Visa, PostePay e Mastercard)
  • PayPal (American Express,..)
  • Bonifico bancario europeo SEPA (IBAN/BIC/SWIFT)
  • Assegno bancario francese (Pagabile in Francia)
  • Pagamento a scadenza (Riservato agli enti di contabilità pubblica: Musei, Università, Comuni, Ministeri...)